Vodafone-Verizon, in vista nuove operazioni di consolidamento

News

In un’intervista al Corriere della Sera, Francesco Caio, commissario straordinario del Governo per l’Agenda digitale, sostiene che “Vodafone ha aperto la strada a ulteriori consolidamenti, con il prevedibile emergere, anche in Europa, di un numero inferiore di gestori”

Sulle Tlc, l’operazione Vodafone-Verizon apre la strada a nuove operazioni di consolidamento.

Vodafone ha aperto la strada a ulteriori consolidamenti, con il prevedibile emergere, anche in Europa, di un numero inferiore di gestori, nonostante le differenze di Paesi, lingue e culture. Oggi il mercato dei gestori di rete non cresce piu’ come una volta: sono i costi il punto su cui c’e’ piu’ spazio d’azione, piu’ che i ricavi. E i costi si gestiscono, per esempio, con le fusioni”.agenda digitale, comunicazioni@shutterstock

Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera del 4 settembre 2013 il commissario straordinario del Governo per l’Agenda digitale, Francesco Caio, che oggi ha incontrato a Bruxelles la vice presidente della Commissione Europea e commissario europeo per l’Agenda digitale, Neelie Kroes.

Caio ha spiegato che dopo l’operazione Verizon-Vodafone, ora “sicuramente Vodafone e’ un probabile prossimo acquirente in Europa. E quanto ai mercati, anche l’Italia dovrebbe assistere a una nuova tornata di consolidamenti”.

Sul mercato mondiale Caio , come riporta Dow Jones, osserva gia’ movimenti in tal senso. “Basta vedere, solo in questi giorni, le mosse di America Movil su Kpn o le riflessioni di Telefonica in Europa. E’ quindi ipotizzabile -conclude- un’ulteriore ondata di consolidamenti su reti fisse, mobili e via cavo”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore