WBF: Banda larga wireless e reti Ngn contro il digital divide

News

Wireless Business Forum (WBF) 2010 si svolge a Milano il 22 aprile. Al centro dell’attenzione banda larga wireless, reti Ngn e soluzioni per superare il Digital Divide in Italia

Wireless Business Forum (WBF) a Milano il 22 aprile, presso l’Ata Hotel Expo Fiera, spazierà dall’evoluzione delle reti (scenari di mercato, opportunità e modelli di business, strategie regolamentari e scelte di politica industriale, tecnologie ed applicazioni) alla presentazione di un’offerta di servizi sempre più integrati, progetti al servizio del cittadino nell’ambito di città sempre più digitali e soluzioni per i servizi di pubblica utilità. WBF punta i riflettori sul risparmio energetico e sulla sostenibilità per le tecnologie ICT.

La banda larga e le reti di nuova generazione (NGN) rappresentano anche per l’Italia l’Autostrada del Sole del XXI secolo. La loro diffusione costituisce un investimento in infrastrutture di Tlc indispensabile per la competitività e la produttività dell’intero sistema economico nazionale e per stare al passo con la modernizzazione già avviata in altri Paesi europei. Se la nuova rete di accesso in fibra ottica è cruciale per l´economia europea, lo è ancor di più in Italia (dove il paese è tuttora spaccato dal Digital Divide) dati i notevoli vantaggi economici che può apportare alle imprese ed ai cittadini.

Gli obiettivi definiti dal Piano e-Gov 2012 (l’e-governemt che innoverà la PA digitale) e l’appuntamento con Expo 2015 dovranno confrontarsi con il processo di digitalizzazione posto al centro dell’Agenda per la politica industriale del governo italiano (e anche dei principali paesi dell’Ocse).

L’evento WBF si focalizzerà sulle soluzioni end-to-end: telecomunicazioni, piattaforme infrastrutturali e tecnologie a supporto del business, mettendo in luce la strumentalità dell’infrastruttura tecnologica al servizio del mercato.

Dal 2002 l’evento WBF riunisce operatori, istituzioni e media per mettere sotto la lente le evoluzioni tecnologiche delle infrastrutture ICT a supporto del business. Dedicato alle reti broadband wireless e cablate, WBF rappresenta, per i fornitori, un’occasione di visibilità verso le aziende e PA destinatarie di queste soluzioni. Inoltre è l’evento specializzato nelle soluzioni Municipal Wireless, per la copertura wireless pubblica del territorio e sullo sviluppo delle città digitali (Digital Cities). Ecco il programma di WBF.

Ad aprire i lavori sarà il Chairman Fabio Magrino (Direttore Responsabile, BelTel), quindi seguiranno: “Next Generation Network: lo sviluppo della rete del futuro”; “Il mercato ICT italiano: panoramica del mercato, criticità, opportunità, trend” (a cura di Antonio Romano di IDC); “Lo scenario europeo delle NGAN: driver di evoluzione e previsioni di mercato” (Daniela Rao, Tlc Research Director, IDC Italia); Il Programma di Ricerca ISBUL per lo sviluppo delle NGN (Fulvio Ananasso, Direttore Studi, Ricerche e Formazione, AgCom); “Creazione di reti WiFi interoperabili in ambito pubblico e privato” (Giovanni Guerri, Direttore Generale, Guglielmo); “Digital Cities: l’estensione ed evoluzione delle reti e i servizi ai cittadini”; “Expo 2015 e Digital Cities: opportunità per il mondo ICT” (Enrico Frascari, Direttore ICT, Expo 2015 S.p.A.); “Municipal Wireless – la copertura wireless pubblica del territorio” (Moderatore: Claudio Ferrara, Giornalista, e-Gov Magazine); “Il progetto Banda Larga della Provincia di Milano” (Leonardo Kosarew, Direttore relazioni internazionali e Progetto Banda Larga, Provincia di Milano); “La voce delle associazioni” (Arturo Manera, Vice Presidente, ANPCI; Fabio Spagnuolo, Segretario, Associazione Anti Digital Divide); “Wireless@Utilities – innovazione e infrastrutture per migliorare la  competitività dei servizi  di pubblica utilità” (Eros Guareschi, Dirigente Sistemi Informativi, Comune di Reggio Emilia).

Inoltre le aree tematiche si focalizzeranno su: Technologies & Solutions (Mesh Networks, WiFi & HypeLAN, WiMax & LTE, Femtocells, Carrier Ethernet & MEF, Green Wireless); Unified Communications (Collaboration&Integration, Instant Messaging, Voice Chat, Click-to-Call, TelePresence, Unified Messaging, Video telephony, Video Conferencing); Cabling & Networking (Cabling, Network Management, CyberSecurity, VoIP); Green & e-waste (Sustainability, eWaste, Green Data Center, Energy Saving, Green Telco); Mobile Business (Mobile Apps, Mobile Marketplace). Infine Channel 2.0 spazierà su Comunicazioni unificate, Voice over IP, messaggistica istantanea, mobilità, networking: tutto un mondo di tecnologie e servizi che ruota e sta convergendo al centro del Web. L’edizione 2009 di WBF è stata animata da 34 sponsor, oltre 40 associazioni e partner, 53 Keynote Speaker che hanno inoltre dato vita a dibattiti davanti a quasi un migliaio di visitatori presenti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore