Wildix Cloud Open Days: undici nuovi partner durante la prima sessione

News
0 0 Non ci sono commenti

A oggi, finita la prima sessione di eventi nel nord est e nord ovest dell’Italia, sono già stati reclutati da Wildix 11 nuovi partner e a maggio il roadshow continuerà a Roma, Bari, Napoli e Catania. La parola ad alcuni partner

In questi giorni sono in corso i Wildix Cloud Open Days, una serie di incontri rivolti alle aziende b2b del settore telefonico che hanno lo scopo di selezionare nuovi partner commerciali, con capacità d’innovazione e pronti per entrare a far parte di un vero e proprio ecosistema di risorse e competenze.

A oggi, finita la prima sessione di eventi nel nord est e nord ovest dell’Italia, sono già stati reclutati 11 nuovi partner e a maggio il roadshow continuerà a Roma, Bari, Napoli e Catania.team-90381_1920

CLT Solutions, partner della società dal 2005, fondata nel 1987 e specializzata nel settore dell’information e communication technology afferma, attraverso la voce di Lino Cecchet, ceo, dice: “Conoscevamo un venditore che ci ha introdotto in Wildix poco dopo la sua fondazione”, dichiara. “Dopo l’incontro abbiamo subito deciso per una partnership con Wildix, che proponeva innovazione ed era quello che il mercato, in via di cambiamento, stava richiedendo. I clienti storici avevano ancora centrali tradizionali, ma avevamo anche molti nuovi clienti con esigenze diverse e per poter offrire qualcosa di tecnologicamente avanzato abbiamo scelto Wildix. La flessibilità del sistema scelto ha permesso installazioni come Santa Margherita, un Istituto di Riabilitazione e di Cura con tre sedi sul territorio. Grazie all’installazione di un centralino Wildix la struttura ha sostituito il precedente sistema telefonico Selta con una WMS Network che connette le tre sedi e un totale di 400 interni tra loro a una velocità di 50 Megabite”, conclude Cecchet.LOGO WILDIX BLU

RETI, società vicentina nata nel 1987 a seguito della liberalizzazione del mercato delle telecomunicazioni, tra il 2011 e il 2012, in cerca di soluzioni alternative e innovative che fondino l’aspetto dell’informatica con la telefonia tradizionale, incontra Wildix. “La nostra decisione di iniziare una partnership con Wildix è stata incoraggiata dalle scelte di politica aziendale: al contrario dei grandi marchi e del rapporto impersonale che esiste con i distributori, Wildix crede nel rapporto diretto, nella crescita reciproca e nella formazione”, commenta Roberto Smiderle, ceo di RETI “Il punto forte dell’azienda è la sua attenzione ai Business Partner, che sono sempre messi in primo piano”, conclude Smiderle.

ERITEL Telecomunicazioni, nata nel 1999 ad Ancona, e dal 2007 è presente anche in Toscana con una sede a Sesto Fiorentino oggi è Top Partner Wildix e afferma attraverso il titolare Roberto Mazzarini “Ero alla ricerca di una soluzione VoIP che fosse un prodotto prima di tutto italiano. Nel 2010, dopo aver conosciuto Wildix, ho scommesso su di loro e mi sono lanciato nella partnership”, commenta. “Il fatto che Wildix fosse un’azienda media e non una grande multinazionale, costituiva per noi un plus; avevamo bisogno non di un grande vendor, ma di un’azienda che potesse fornirci riposte veloci. Sul mercato ci sono prodotti più o meno avanzati, ma non è tanto il prodotto in sé, a mio parere, a fare la differenza. Quello che distingue Wildix dai competitor è la precisione del supporto tecnico, la prontezza, la velocità e l’efficienza delle risposte”, conclude Mazzarini.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore