Wildix guarda ad Android

News
Ivan Michelazzi

Se ad oggi le App di comunicazione unificata di Wildix sono ottimizzate per iOS, prossimamente lo saranno anche per il mondo Android. Fatturato in crescita entro fine anno

Se a fine del 2011 il fatturato di Wildix si era attestato su 2,5 milioni di euro, la società di Trento che sviluppa e produce soluzioni integrate di comunicazione unificata  pensa di chiudere il 2012 con una crescita del 10% dopo che ha concluso il road show itinerante che l’ha portata in venti tappe italiane ad incontrare partner e aziende.

“In totale abbiamo dialogato con 2.500 aziende – precisa Ivan Michelazzi, Responsabile Marketing di Wildix e abbiamo spiegato loro quando sia importante mixare competenze tecniche e commerciali per potere posizionare i nostri prodotti”.

Hardware e software integrati in uniche soluzioni  sia per il dispositivo cordless W-air (che prevede il collegamento di ben 200 apparecchi wireless e una copertura fino a 400 metri all’aperto) sia per Wildix Zero Distance, per realizzare una web chat aziendale.

Ivan Michelazzi
Ivan Michelazzi 

Lo sviluppo delle soluzioni viene fatto oltralpe, a Odessa, così come oltre alle aziende italiane si guarda anche a quelle francesi di piccole e medie dimensioni. “I laboratori software a Odessa impegnati nello sviluppo delle nostre soluzioni hanno finora ottimizzato le funzionalità per i dispositivi Apple, sia iPhone che iPad. Tra queste l’applicazione CTIconnect iOs che porta in mobilità le funzionalità di chiamate video. Prossimo step sarà verso il mondo Android” .

A gennaio sarà organizzata la prossima convention con la premiazione dei partner migliori del 2012 e la presentazione tecnica delle nuove funzionalità dei dispositivi, ora allo studio ad Odessa. “Non mancherà la presentazione commerciale di un nuovo programma di affiliazione con incentivi importanti per fare business”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore