Windows Xp, ancora installato sul 25% dei Pc

News
microsoft, ces, windows8@shutterstock

Microsoft ha mandato in pensione Windows Xp ad aprile scorso ma, secondo Net Applications ad agosto Windows Xp ha registrato una flessione inferiore all’1%ì passando al 23,89% dal 24,82% di luglio

Windows Xp, il sistema operativo che Microsoft ha mandato in pensione ad aprile, è ancora installato su un quarto dei pc mondiali. Secondo i dati di Net Applications, ripresi dall’Ansa, ad agosto Windows Xp ha registrato una flessione inferiore all’1% (passando al 23,89% dal 24,82% di luglio).

Stabile in testa c’è Windows 7 con il 51,21% del mercato, mentre Windows 8 e 8.1 raggiungono insieme il 13,37%. L’altra piattaforma di Microsoft, Vista, si attesta al 3%. Mac OsX 10.9 di Apple cresce lievemente al 4,29%. Linux è a l’1,67%.

L’abbandono di Windows Xp risulta quindi lento. Considerando che a marzo il sistema operativo aveva una fetta di mercato del 29,53%, potrebbero volerci un paio d’anni per vederlo sparire da tutti i Pc. Xp è presente soprattutto sui computer privati, mentre su quelli aziendali la sua quota è inferiore al 10%.microsoft, ces, windows8@shutterstock

Il problema risiede nel fatto che la mancanza di aggiornamenti di sicurezza espone gli utenti di Xp a rischio hacker. Il passaggio a un sistema operativo più sicuro, tuttavia, potrebbe essere a breve incentivato dal lancio del nuovo Windows 9, atteso da Microsoft alla fine di questo mese.

In ogni caso, secondo Canalys, negli ultimi mesi, le vendite di Pc hanno guadagnato un incremento del 5% grazie alla fine del supporto di Windows Xp. Canalys riporta che il mercato PC globale ha raggiunto 123.7 milioni di unità nel primo trimestre 2014, con un incremento del 5% anno su anno. La data dell’8 aprile, che ha segnato la fine del supporto di Windows Xp, ha smosso le acque: negli USA le vendite di iPad sono crollate del 40%, solo compensate dalla crescita del 20% in Cina: a livello globale le vendite del tablet di Apple hanno registrato una flessione del 16% a quota 16.4 milioni di unità (il che rappresenta l’80% delle vendite di computer targati Apple, secondo Canalys).

Il risveglio dell’interesse per i Pc corrisponde a una flessione delle vendite dei tablet, in caduta verticale del 21% anno su anno a 50.8 milioni di unità. Nonostante il crollo di iPad, Apple ha venduto a livello globale 23.5 milioni fra computer e iPad. Ma nonostante il calo di iPad e il sorpasso da parte di Android, il tablet di Apple continuerà a dominare; inoltre nel mercato smartphone, nonostante il calo di market share, iPhone tiene il passo.

Quiz – Windows Xp, quel che resta di un sistema operativo

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore