x86 di Ibm entrano ufficialmente in Lenovo, anche in Italia

News
Mirko Poggi, amministratore delegato di Lenovo Italia

Lenovo aveva già chiuso a livello mondiale l’accordo per l’acquisizione del business dei server x86 di Ibm il primo ottobre 2014, ma aveva annunciato che avrebbe completato la transizione dei dipendenti e delle attività nei mesi successivi. Dal 1 gennaio 2015 l’operazione è stata conclusa anche in Italia

Come annunciato, ecco completata anche in Italia l’integrazione della divisione dei serve x86 di Ibm in Lenovo. Un’operazione, questa, che avrebbe portato Lenovo a focalizzarsi ancora di più sul mercato enterprise. Lenovo aveva già chiuso a livello mondiale l’accordo per l’acquisizione del business dei server x86 di Ibm il primo ottobre 2014, ma aveva annunciato all’epoca che, dato il numero elevato dei Paesi e la complessità dei processi ell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa), avrebbe completato la transizione dei dipendenti e delle attività nei mesi successivi, per garantire la fluidità dal 1 gennaio 2015, dunque dipendenti e attività commerciali della divisione Ibm sono passati in Lenovo.

Con l’integrazione di x86, Lenovo si assicura un business che va ad ampliare le sue possibilità di fornitura di hardware e di servizi.

“Siamo lieti di dare un benvenuto ufficiale al team Ibm x86, che da oggi ci raggiunge in Lenovo Italia”. ha dichiarato Mirko Poggi,  General Manager e Amministratore Delegato di Lenovo Italia. “La nostra priorità è quella di garantire una transizione fluida e senza soluzione di continuità a Clienti e Partner, e al contempo accelerare il nostro business nei server. Abbiamo grandi progetti per il mercato enterprise e siamo intenzionati a ripetere il successo che abbiamo avuto nei PC”.

Mirko Poggi
Mirko Poggi

Abbiamo lavorato a stretto contatto negli scorsi mesi per assicurarci di poter partire con il business x86, non appena fosse chiusa la transazione anche in Italia, il più velocemente possibile” ha aggiunto Alessandro De Bartolo, EBG (Enterprise Business Group) Leader di Lenovo Italia  “quindi ci sentiamo pronti per competere aggressivamente in ogni settore, ora che siamo diventati un’unica squadra”.

Lenovo ha acquisito il business dei server x86 di Ibm per intero, e si è impegnata a proseguire nella roadmap di prodotto Ibm x86, che comprende anche i sistemi integrati  Flex e i PureFlex basati su piattaforma x86.  Lenovo continuerà perciò a sviluppare e innovare in tutte queste famiglie di prodotto.  Come già annunciato, Ibm continuerà a effettuare i servizi di supporto e manutenzione per conto di Lenovo per un certo periodo di tempo, in modo che i clienti abbiano la garanzia di una transizione assolutamente fluida e senza cambiamenti nel supporto e nella manutenzione.

Lenovo e Ibm hanno inoltre stabilito un’alleanza strategica secono la quale Lenovo potrà rivendere con contratto Oem (Original Equipment Manufacturer) alcuni selezionati prodotti della rinomata gamma di storage e software di Ibm.  Questo accordo strategico significa anche che Lenovo potrà offrire questi prodotti come parte di una soluzione IT più ampia e articolata e rispondere così alle esigenze di una più vasta platea di clienti, in particolare nel mondo dei data center.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore