Xerox punta sul canale e sulla crescita dei monobrand

News

Xerox ha presentato la nuova stampante a colori Phaser 7800 pensata per i professionisti della grafica. I manager dell’azienda hanno fatto il punto sul canale

Il canale Xerox, in Italia, ha obiettivi di crescita e di diversificazione. Sono 175 i partner di canale, di cui una novantina mono brand e il resto reseller che sviluppano più del 40% del fatturato del vendor in chiave indiretta. “I 90 partner monobrand con accreditamento della concessione – spiega Gianluigi Bianchi, Operation Manager Canale Indiretto di Xeroxvogliamo rafforzarli su ogni area di competenza. Il compito dell’azienda è rafforzare competenze con corsi ad hoc per specializzarli anche di fronte alle trattative con i loro clienti”.

Bianchi sostiene che nel corso del tempo è cresciuta la produttività media del canale monobrand. Xerox, con l’acquisizione di Affiliates Computer Services, ha messo un piede anche nel segmento Business Process Outsourcing e nell’Information Tecnology outsourcing. In Italia, la società conta di rafforzare i partner , in particolare, nell’ambito dell’Ecg Italia, attraverso un’azione di channel expansion attraverso “l’accreditamento dei 90 concessionari su ogni area di competenza che vogliano coprire. Il compito dell’azienda è rafforzare le competenze da dimostrare davanti al cliente. Questa strategia – spiega Bianchi – ha permesso di crescere anche sul canale monobrand. Così come la produttività media”, e continua raccontando l’apertura, nel biennio, di un canale parallelo a quello già esistente, non in concorrenza tra loro dove “prevediamo che quest’ultimo non abbia un’esclusiva: possono avere anche altri brand  a loro portafoglio”.

Tra gli obiettivi annuali  dei partner, oltre a rebate legati ai fatturati, c’è una piccola fee su investimenti e su iniziative volte a tutelare le persone che lavorano con la società. “Le persone che lavorano con Xerox – spiega Bianchi – spingono i concessionari a fare market engagement e con loro soci in affari attraverso fondi marketing”.

La società, da cinque-sei anni, ha accordi di distribuzione con Esprinet, Ingram micro, Tech Data e, quello che vogliono far decollare è il servizio di stampa gestito. “In pratica, si tratta di un’infrastruttura per i partner attraverso la quale possano gestire e controllare le attività delle device del cliente”. Si tratta di fatto, di anticipare le esigenze del cliente, in fatto di necessità di toner, di manutenzione, per esempio.

Attraverso i partner che possono intervenire anticipatamente sulle esigenze delle macchine dei clienti, non necessariamente solo Xerox. La società ha poi presentato la nuova stampante a colori Phaser 7800: pensata per i professionisti della grafica, consente di creare in modo rapido e maggiore qualità materiale pubblicitario, supporti per il punto vendita, prototipi di packaging, materiale marketing e molto altro ancora, all’insegna di colori brillanti e vivaci.

La nuova stampante, ricca di strumenti che assicurano la qualità del colore, garantisce la gestione di un più ampio ventaglio di supporti cartacei e opzioni di finitura professionale; vanta inoltre tempi di produzione rapidi e offre il massimo controllo in termini di fedeltà del colore, consentendo ai graphic designer di ottimizzare i tempi di consegna, superare le aspettative dei propri clienti e garantire loro l’eccellenza in termini di qualità, efficienza e servizio.

La stampante Phaser 7800, con una risoluzione pari a 1200 x 2400 dpi, mette in evidenza i dettagli di immagini, fotografie e grafici garantendo la massima fedeltà del colore, un vero e proprio must per tutti i graphic designer.
Il modello da 45 pagine al minuto è in grado di gestire dei supporti su un’ampissima gamma di grammature, da 75 a 350 g/m2, e un maggior numero di formati rispetto ai sistemi concorrenti. I professionisti della comunicazione grafica possono esprimere la loro creatività utilizzando anche il cartoncino per la realizzazione di libri e calendari, oltre che per la produzione di cartoline e fotografie fuori formato.

La funzione di stampa automatica fronte/retro su carte fino a 256g/m2 è una funzionalità standard e non rallenta la velocità di stampa del sistema.  Il dispositivo di stampa Phaser 7800 è disponibile anche con l’Extra Heavy Duty Media Kit facoltativo, che consente la stampa fronte/retro automatica su supporti standard e personalizzati fino a 300g/m2.I designer possono utilizzare diverse opzioni di finishing, quali ad esempio la realizzazione di booklet professionali, la foratura e la piegatura.

Tali opzioni possono essere anche personalizzate sulla base di particolari flussi di lavoro ed esigenze applicative. Il touch screen a colori semplifica la navigazione offrendo agli utenti la possibilità di verificare il livello del toner e le code di stampa. Il sistema è ideato per consentire ai clienti il rispetto degli obiettivi ambientali, grazie a tecnologie quali l’inchiostro Emulsion Aggregation (EA) e il motore di stampa Hi-Q LED, che favoriscono la riduzione dei consumi energetici.
Il fusore termo-efficiente consente di avviare il sistema in meno di 15 secondi; in modalità stand-by consuma meno elettricità rispetto ai modelli convenzionali.
La Phaser 7800 è disponibile tramite la forza vendita, i rivenditori, i concessionari e i distributori Xerox a partire da un prezzo consigliato di 4.799 euro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore