Zucchetti: Il commercialista si fa consulente, il partner lo aiuta

News

La nuova soluzione Ago Infinity di Zucchetti aiuta il commercialista a vivere la trasformazione in atto nella sua professione. Una trasformazione che passa anche dalle competenze dei partner, in grado di personalizzare la soluzione per ogni singolo utente

I tempi cambiano e ai 112.700 i commercialisti italiani (61% laureati e 39% ragionieri) non si chiede più semplicemente di tenere la contabilità. Il commercialista – soprattutto negli anni post crisi – è una figura a cui si demanda consulenza a 360 gradi, non più in ambito locale ma anche con un’apertura internazionale: gli si chiede di essere  “innovativo” in grado di rispondere alle esigenze differenziate della clientela. La tendenza di creare studi associati o di professionisti in rete spiega chiaramente quanto il commercialista sia una realtà in trasformazione. E, di conseguenza, anche ai partner commerciali che si interfacciano con i commercialisti è richiesta maggiore competenza.

E’ da questa evidenza che è ripartita in questi anni la progettazione di Ago Infinity, un soluzione per commercialisti ripensata in ottica web 2.0. “Per uscire dalla crisi bisogna investire e questo prodotto è il frutto di 40.000 giorni uomo di lavoro” precisa Saverio Saltini, direttore business unit commercialisti di Zucchetti, che lavora a stretto contatto con circa 80 partner specializzati. Ago Infinity si basa sull’Infinity Applications Framework, backbone di tutte le applicazioni Zucchetti che, oltre alla parte contabile, integra in una unica soluzione strumenti di collaboration, gestione documentale, Crm, che possono essere personalizzate per i singoli clienti.

“Dopo la crisi il commercialista deve sapere passare ai clienti concetti diversi, più pervasivi, per migliorare il controllo di gestione dell’intera azienda. Anche le applicazioni business sono sempre più integrate con i social network e Ago permette l’integrazione via web con le imprese clienti, utilizzando Google, Skype e Facebook”
continua Saltini. Ago è attualmente in fase di beta test presso 4-5 realtà e la versione definitiva sarà rilasciata entro il prossimo luglio. “Il nostro sforzo è quello di promuovere un nuovo modo di lavorare che potrà portare quotidianamente maggiore marginalità ai commercialisti, e maggiori operatività e produttività ai clienti e al canale” precisa Saltini.

Ago non verrà commercializzata in modalità Software as a service, ma verrà  installata dai partner sui server dei clienti, “perché è la strategia che ci permette di personalizzare e il cliente paga in base al numero di utenti” precisa Saltini.  “Il 60% del mercato dei commercialisti è seguito dai nostri partner che sono anche loro in trasformazione: non sono più installatori di soluzioni ma consulenti in ambito servizi, con la capacità di sviluppare componenti personalizzate”.
Grazie a questo prodotto la divisione commercialisti di Zucchetti si è data un obiettivo di crescita ambizioso, del 15% anno su anno.

Leggi anche su eWEEKeurope: Zucchetti: L’innovazione è un’ossessione con dettagli sulle strategie aziendali 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore