Zycko Italy cresce del 35% portando in Italia vendor sconosciuti

News

Zycko Italy ha chiuso l’anno fiscale a marzo scorso con una crescita del 35% rispetto all’anno fiscale precedente. La strategia è quella di seguire nuovi vendor e portarli nel nostro paese seguendo la promozione sul mercato

Zycko Italy ha chiuso l’anno fiscale a marzo 2011  con una crescita del 35% sul fatturato rispetto all’anno fiscale precedente.

Il gruppo, invece, ha registrato una crescita del 20/23%. Una crescita elevata, per l’Italia, considerato il periodo storico-economico che le imprese dell’It stanno vivendo, ma giustificata, come descrive Piera Loche, managing director di Zycko Italy, sia da una strategia che ha visto l’ingresso nel nostro paese di vendor poco conosciuti, l’ultimo di questi è Vyatta, nome sconosciuto in Italia, che si occupa di routing virtuale, sia dal fatto che Zycko è presente in Italia da tre anni, quindi è una realtà giovane che giustificherebbe di fatto questo tipo di crescite anno su anno.

Piera Loche, managing director di Zycko Italy

Non per nulla, ma la crescita del gruppo, presente in Europa da oltre dieci anni si è stabilizzata sul 20% circa. “Questo è il terzo anno fiscale completo che chiudiamo in Italia – spiega Piera Loche, managing director di Zycko Italy e quest’anno abbiamo guadagnato più di 170 clienti, partendo da una base di 150 lo scorso anno. Tra i vendor principali con cui lavoriamo ci sono Riverbed con il quale copriamo il 40% del fatturato, poi LifeSize (30%)”.

Riverbed è partner Zycko in Italia e nel resto d’Europa e Zycko rappresenta, per il vendor, l’unico training center sulla formazione. “Zycko fornisce ai partner Riverbed servizi di primo e secondo livello”, spiega Loche.  Zycko Italy ha improntato la sua strategia arricchendo il suo portafoglio di vendor poco conosciuti nel nostro paese. “All’inizio nessuno conosceva Riverbed in Italia, parlo del 2007 – spiega Loche –LifiSize, idem e ora Barracuda, per loro facciamo promozione del brand sul territorio. Lo scorso anno LifiSize è stata acquistata da Logitech ma ha continuato a rilasciare prodotti nuovi sia con soluzioni di video streaming sia con piattaforma di infrastruttura. Ci ritroviamo a operare anche con system integrator a volte poco strutturati e, oltre a dedicare loro fondi, marketing, eccc. Creiamo con loro delle opportunità”, spiega Loche.

Vittorio Salerno, marketing manager di Zycko Italy

“Abbiamo creato un pacchetto ad hoc per i partner – spiega Vittorio Salerno, marketing manager di Zycko Italy prepariamo campagne vere e proprie (flyer, mailing), operando congiuntamente con dem e contatti telefonici”.

Oltre a Barracuda Networks, Zycko è distributore, in Uk, di Huawei Symantec, società nata dalla joint venture tra Symantec e Huawei Tecnologies che arricchisce  l’offerta in ambito storage. In Italia, Zycko gestisce la stessa società che non ha ragione sociale come in Uk ma solo Huawei.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore