ZyXEL, agli sgoccioli un progetto per i partner nell’hospitality ed educational

News
Valerio Rosano

Tra un mese circa, ZyXEL è pronta a partire con un progetto il cui obiettivo è lavorare sugli end user attraverso il canale e la definizione di lead. Coinvolti i distributori. Ne parla Valerio Rosano, sales & marketing manager di ZyXEL

ZyXEL ha in programma un’azione di lead generation in ambito hospitality ed educational.

Tra poco più di un mese partirà questo progetto che ha come obiettivo quello di lavorare sugli end user attraverso appunto la produzione di lead e quindi opportunità che saranno gestite dai partner mentre i distributori giocheranno un ruolo chiave di supporto logistico. A confermare questa operazione, che vedrà tutti i dettagli tra qualche settimana, è Valerio Rosano, sales & marketing manager di ZyXEL, parlando dell’andamento 2013 e prospettive 2014.

Rosano si sofferma su un 2014 in gran fermento, un anno nel quale si devono cogliere le opportunità che danno i trend di mercato come il Byod, il mobile e il cloud computing  “e andremo a lavorare su un progetto che ha come obiettivo quello di lavorare sugli end user per approcciare l’utente finale attraverso lead generation che andremo a trovare e passare al canale. E, una volta avviato, chiederemo ai partner di replicare il progetto sui loro clienti. Il progetto sarà presentato ufficialmente tra un mese circa, al momento stiamo aspettando i budget e abbiamo dedicato una persona per questo progetto oltre alla collaborazione con strutture adatte a portarci su quel mercato. Quello che posso dire è che i lead saranno centrati soprattutto nell’ambito hospitality ed educational.

Valerio Rosano
Valerio Rosano

Il segmento dell’ospitalità, che coinvolge alberghi, bar, ristoranti e altre strutture ricettive, ha dato parecchie soddisfazioni a ZyXEL nel 2013. Rosano sostiene che il 2013 si è chiuso con una crescita del 20%, grazie soprattutto ai comparti della security , che rappresenta il cavalo di battaglia, e dall’horeca che, attraverso il comparto wireless e relativa infrastruttura e networking  ha portato un grosso contributo al fatturato. “Grazie a questo approccio, nell’ultimo anno e mezzo abbiamo toccato circa mille alberghi italiani”. Il 2013 ha visto un aumento di circa 80 partner di livello Gold e di circa 100 Solution Partner e nel 2014 non si esclude l’introduzione di nuovi canali distributivi. I distributori, infatti, rivestono sempre un ruolo strategico nell’approccio al mercato: per questo motivo, ZyXEL proseguirà nel suo percorso di consolidamento delle relazioni con quelli attuali, attraverso risorse e strumenti dedicati.

Oltre a Esprinet e Datamatic, ZyXel annovera tra i distributori anche Brevi, Tech Data, Sidin e Edslan, con il quale ha firmato un accordo nel primo trimestre del 2013. In termini di verticalizzazione, l’obiettivo primario di ZyXEL sarà quello di sviluppare il mercato Ho.Re.Ca. (Hotel, ristoranti, caffè, locali pubblici).

Nel dettaglio, il vendor porterà avanti azioni per incrementare la visibilità del brand, come campagne di marketing e comunicazione, webinar ed eventi dedicati. Allo stesso tempo, si occuperà della formazione specialistica del canale, supportando i partner in tutte le fasi di vendita, a partire dal primo contatto con la struttura ricettiva fino alla fase di installazione e post-vendita. L’offerta del vendor, parte integrante della strategia, comprende soluzioni specifiche per il settore, con le quali alberghi, ristoranti e locali pubblici possono offrire agli ospiti un servizio internet efficiente e semplice da gestire. In ambito consumer, invece, l’obiettivo principale di ZyXEL per il 2014 sarà quello di migliorare la brand reputation, consolidando la presenza del marchio sul web e rafforzando la competitività sui canali di e-commerce. La strategia di canale di ZyXEL si accompagna, infine, ad un arricchimento del portafoglio prodotti.

Il successo di un vendor non può prescindere da una gamma sempre aggiornata e all’avanguardia – conclude Rosano -. Introdurremo sicuramente nuove soluzioni wireless e networking, per stare al passo con le tecnologie e soddisfare le richieste del mercato. Lo stesso accadrà per le soluzioni di security. E non mancheranno, naturalmente, attività correlate, per promuovere le novità presso i partner, come le campagne di trade up e roadshow sul territorio. Si prospetta un anno piuttosto interessante, vi stupiremo con effetti speciali”, conclude Rosano.

Scopri come i tablet stanno cambiando il business (i.p.)

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore