3CX amplia il parco clienti nel 2019 grazie a nuovo programma partner e novità di prodotto

Strategie

Loris Saretta, Sales Manager Italy & Malta 3CX, spiega le novità che arriveranno grazie al partner program lanciato a marzo di quest’anno: ampliamento base clienti per il 2019 e nuove versioni del centralino

Una strategia aziendale che porterà all’ampliamento del parco clienti nel 2019, grazie al partner program lanciato a marzo 2018 e disegnato sulle richieste ed esigenze dei rivenditori. 3CX è un centralino telefonico Ip software e open standard che offre un set completo di funzionalità di Unified Communication. Le soluzioni UC innovative non solo aiutano a ridurre i costi delle utenze telefoniche, chiamate mobili e viaggi d’affari, ma aumentano anche la produttività e l’efficienza dei dipendenti. Integrando dispositivi personali come telefoni cellulari e tablet, i lavoratori in remoto o i viaggiatori possono essere facilmente raggiunti e connessi. E gli uffici domestici non sono più isolati. Questa connessione diretta migliora la collaborazione interdisciplinare tra team virtuali, accelera il processo decisionale e incrementa il livello di soddisfazione di clienti e dipendenti.

L’implementazione delle soluzioni UCC, tuttavia, non ha riscontri solo in termini di efficienza e riduzione dei costi, ma rappresenta un fattore chiave per instaurare modelli di lavoro flessibili che consentano ai datori di lavoro di offrire un alto grado di mobilità, criterio ormai essenziale per reclutare i dipendenti. La digitalizzazione ha permeato sia l’attività professionale sia la vita personale. Sul luogo di lavoro i nativi digitali cercano, se non addirittura pretendono, la disponibilità di strumenti per le telecomunicazioni simili a quelli impiegati privatamente.

Loris Saretta

Le aziende che si rifiutano di fornire tali strumenti di comunicazione e collaborazione non potranno posizionarsi come datore di lavoro innovativo e lungimirante, che si adopera per motivare i propri dipendenti e per sostenere le loro attività in maniera efficiente. Mentre prodotti e servizi hanno difficoltà ad affermarsi, soprattutto nei mercati saturi, la chiave del successo continuativo è rappresentata dall’esperienza del cliente. Se un call center non è ancora attrezzato per consentire ai clienti di mettersi in contatto con l’azienda in modo rapido ed efficiente e di risolvere prontamente i loro problemi, i concorrenti dotati di infrastrutture più moderne avranno gioco facile nell’eroderne le quote di mercato. Eppure le moderne soluzioni UCC consentono di integrare sistemi CRM ed ERP e di avere un accesso rapido alle informazioni sui clienti, nonché assistenza immediata e rapidità nell’erogazione dei servizi. Una società su quattro ha già integrato API, tra cui Click-to-Call o Click-to-Chat, per facilitare il contatto. E persino possibile passare in pochi click da una chiamata audio a una videoconferenza.

La digitalizzazione non spodesta solo il concetto tradizionale o la percezione del fattore comunicazione. Gartner prevede che entro il 2020 saranno circa 25 miliardi gli oggetti connessi a Internet, inclusi smartphone, PC, distributori automatici e persino distributori di sapone. La connessione di tutti questi dispositivi, la garanzia di una loro interazione agevole e sicura e allo stesso tempo assicurare ai dipendenti la possibilità di far valere le proprie competenze individuali, le preferenze di comunicazione e le abitudini di lavoro, sono legati a doppio filo alla facoltà di proiettare la propria azienda in un’era digitale sempre più incentrata sul cliente.

Loris Saretta, Sales Manager Italy & Malta 3CX, incontrato durante l’ultima edizione di Smau Milano 2018, anticipa qualche novità aziendale già per la fine di questo anno e, in particolare, i risvolti che ci saranno sul prossimo anno. “Obiettivo del nuovo partner program è ampliare la base clienti . Per questo è stata lanciata una campagna strategica mirata: un anno di licenze gratis per 16 chiamate simultanee – dice – e dopo il primo anno il cliente potrà rinnovare la licenza a un prezzo competitivo di meno di 300 euro per otto chiamate simultanee, per un anno”. Saretta afferma che l’Italia è uno dei paesi che ha avuto il boom di download delle licenze e delle installazioni. Inoltre, tra la fine di novembre e dicembre arriverà la versione 16 del centralino, attraverso un potenziamento delle funzionalità. “Quando uscirà la versione 16, la 15,5 sarà sostituita”, conclude.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore