Avaya Edge 2018, l’abilitazione di delivery, integrazione e gestione via cloud è servita

Strategie

L’estensione del programma aggiunge i Cloud Integrator alle partnership già in corso, e conferma quindi il focus Avaya sul business cloud

Avaya ha annunciato di aver messo al centro della propria strategia l’abilitazione dei partner di canale all’offerta di applicazioni per le Comunicazioni Unificate e Contact Center come servizio Cloud (UCaaS, CCaaS) per i clienti business.

Uno dei punti fondamentali della strategia relativa al programma Avaya Edge 2018 è l’abilitazione di delivery, integrazione e gestione via cloud. Questa evoluzione permette ai partner di essere pronti per trarre vantaggio dalla crescente domanda per servizi UCaaS e CCaaS sviluppando le loro competenze cloud e beneficiando dei relativi profitti.
L’estensione del programma aggiunge i Cloud Integrator alle partnership già in corso, e conferma quindi il focus della società sul business cloud. Questo nuovo livello di partnership permette ai partner di canale di raggiungere il livello Emerald, Sapphire o Diamond, anche puntando maggiormente sulle spese ricorrenti (OPEX).
Il programma inoltre offre tre tipologie di specializzazioni che permettono di differenziarsi sul mercato rispetto ai partner tradizionali e ai distributori, passando da un modello prevalentemente basato sulla spesa in conto capitale (CAPEX) e on-premise, ad un modello OPEX e cloud: Cloud specialist, Avaya Delivery Partner o Cloud Wholesaler. Inoltre, il programma di canale Avaya Edge aumenta i benefit già esistenti e ne aggiunge di nuovi, come gli sconti cloud per i clienti più fidelizzati e la deal registration relativa ai nuovi clienti per supportare il successo dei partner in un mercato in costante evoluzione.

I partner di canale Avaya che intraprenderanno una partnership e una specializzazione sul cloud si posizioneranno tra gli operatori meglio equipaggiati per supportare i clienti ad intraprendere un approccio ibrido nella migrazione verso il cloud e per fornire quei servizi aggiuntivi, richiesti per i servizi di comunicazione e collaborazione e strettamente integrati con altre applicazioni e processi aziendali.

Massimo Palermo, Avaya
Massimo Palermo, Avaya

Avaya ha una serie di piattaforme ed applicazioni su cloud che offre attraverso i suoi partner di canale, tra queste è inclusa la recente soluzione “Avaya Equinox Meetings Online”, un servizio basato su cloud di video conferenza e collaborazione, disponibile a livello globale solo attraverso i partner di canale Avaya Edge appositamente abilitati ed autorizzati nei vari paesi.

“Con il programma Avaya Edge 2018 puntiamo a focalizzarci sulla sempre più richiesta delivery in cloud e sul ruolo che i nostri partner giocano in questa evoluzione. I clienti che si interfacceranno con Avaya attraverso il canale potranno ora contare su tutti gli strumenti e le innovazioni messe in campo da Avaya e iniziare così un percorso di migrazione verso il cloud che valorizzi gli investimenti già fatti e sia allineato alle loro specifiche necessità di business.
Analogamente a quanto sta facendo internamente con il proprio piano di trasformazione in un vendor focalizzato su software e servizi Avaya infatti sta lavorando in parallelo per consentire anche al suo ecosistema di partners di adattarsi ad un mercato che cambia rapidamente.
Aiutare i clienti a ridurre la complessità delle loro infrastrutture ed abilitare i partners ad aumentare la rilevanza per il business dei loro clienti sono fra le priorità che guidano lo spostamento del focus verso un modello di delivery on-demand e con spese ricorrenti come il Cloud”, dice  Massimo Palermo, Country Manager, Avaya Italia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore