Bitdefender acquista RedSocks, partner integrati ma programmi di canale da rivedere

Strategie

Bitdefender integrerà il portafoglio RedSocks e offrirà l’intera gamma a tutti i clienti. Somiglianze tra i programmi di canale per i partner. “Sarà fatta una transizione graduale”, dice Denis Cassinerio, Regional Sales director della società

Bitdefender acquista RedSocks, azienda con sede nei Paesi Bassi specializzata nel rilevamento automatico di comportamenti sospetti sulle reti e nel contrasto al crimine informatico. RedSocks combina l’apprendimento automatico, l’intelligenza artificiale e l’inteligence sulle minacce informatiche e offre ai suoi clienti soluzioni di individuazione delle violazioni e servizi di risposta agli incidenti non intrusivi e in tempo reale.

Ma cosa porta in concreto in Bitdefender questa realtà? Il miglioramento delle capacità di rilevazione di malware e minacce di nuova generazione sfruttando l’intelligenza artificiale. Tutto questo avverrebbe in tempo reale. Una combinazione tra AI e una sofisticazione nelle modalità di ricerca degli attacchi più sofisticati.

contratto, acquisizione, accordo@shutterstock
Bitdefender acquista RedSocks

Ora siamo in grado di offrire ai nostri clienti Bitdefender e ai nuovi clienti RedSocks una protezione ancora maggiore contro gli attacchi sofisticati”, ha dichiarato in una nota Florin Talpes, Amministratore delegato e fondatore di Bitdefender. “Portando le capacità di analisi nel campo della sicurezza di rete e l’intelligence sulle minacce di RedSocks su GravityZone, una piattaforma completa di prevenzione, rilevamento e risposta, i clienti potranno adottare un approccio globale e multilivello alla protezione e avere una maggiore visibilità sul panorama delle minacce“.

Oltre ai benefici per i clienti della società, questa operazione aiuta Bitdefender ad acquisire un ruolo importante nel mercato del Network Security Analytics e un investimento che garantisce inoltre una nuova sede, complementare al Go To Market aziendale, nei Paesi Bassi e quindi nel Nord Europa. E il canale? Quali riflessi? Secondo quanto ha dichiarato Denis Cassinerio, Regional Sales director Bitdefender integrerà il portafoglio RedSocks e offrirà l’intera gamma a tutti i clienti. I feed di intelligence sulle minacce, provenienti dal nuovo portafoglio integrato e i team operativi, lavoreranno in modo complementare. I canali di vendita e i partner di RedSocks saranno integrati e vi sarà la possibilità di aumentare l’offerta con ulteriori soluzioni per il mercato andando a creare un unico ecosistema di partnership”. Per quanto riguarda i programmi di canale per i partner, Cassinerio evidenzia come vi siano somiglianze. “Sarà fatta una transizione graduale – afferma – entrambi i programmi hanno tre livelli di partnership (Bronzo, Argento, Oro) con benefici e requisiti differenti”.

Sia il mercato statunitense che quello europeo sono fondamentali per Bitdefender.

L’accordo con RedSocks è stato siglato l’11 ottobre 2018 e si inserisce nel solco di altre fusioni e acquisizioni avvenute nell’ultimo mese, che hanno garantito a Bitdefender un accesso diretto al mercato dell’Asia Pacifica. Con questa nuova acquisizione, tutti gli asset, la clientela e i dipendenti di RedSocks verranno trasferiti nel Gruppo Bitdefender. Gli attuali uffici e il team di RedSocks, esperto di networking, diventeranno ” Bitdefender Netherlands”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore