Bitdefender: protection e detection un mix per studiare la sicurezza delle imprese

News

Forte di un recente accordo con Vmware per inserire NSX-T nel prodotto di punta GravityZone e di una collaborazione spinta con Nutanix, Bitdefender, con Denis Cassinerio, Sales Director SEUR di Bitdefender, ha fatto il punto sulle novità e sulle partnership di canale

Protection e detection in un mix che trova un punto di convergenza per gestire l’analisi della sicurezza all’interno delle imprese. Forte di un recente accordo con Vmware per inserire NSX-T nel prodotto di punta GravityZone e di una collaborazione spinta con Nutanix, Bitdefender, con Denis Cassinerio, Sales Director SEUR di Bitdefender, ha fatto il punto sulle novità e sulle partnership di canale. Correlazione immediata verso le tecnologie Mitre, organizzazioni di riferimento per identificare i percorsi di indagine del problema una volta rilevato. Oggi il mercato agisce nella gestione del rischio e la formazione è importante, come sottolinea Annalisa Acquaviva, Regional Channel Manager.

Annalisa Acquaviva

Costruiamo una piattaforma di gestione del rischio completa che vedrà una componente di endpoint fisica nel cloud e sarà alimentata dalle indagini che ci daranno l’evidenza di di tutti gli indici di compromissione: componente di data center, esposizione al rischio, security prima che avvengano compromissioni…”, dice Cassinerio. “I partner chiedono ai vendor di aiutarli nel percorso. Noi – spiega Acquaviva – abbiamo messo a disposizione un calendario evento e un technical lab per i tecnici dei partner che testino la gravity zone platform consolle per poi testare il prodotto e poterlo dimostrare ai clienti. Siamo il vendor che rispetta il go to market di ogni distributore: il val aggiunto è l’enablement tecnico che possono mettere a disposizione aiutandoci a creare i laboratori. I nostri distributori – dice Acquaviva – sono: Computer Gross, Attiva Evolution e Avangate. Cerchiamo di identificare i partner, abbiamo aggiunto risorse di canale. Costruiamo un piano congiunto di vendita soprattutto sul canale mid enterprise, con i sales account puntando sulla fascia alta della sicurezza”.

Bitdefender sottolinea come individuare le esigenze dato che ci sono 66 milioni di protection and detection, quindi un mercato interessante per budget e per un focus su data center security. Bitdefender sottolinea la partnership con Nutanix e le molte trattative in corso per il passaggio all’iperconvergenza. “Il nostro gotomarket è il canale, poi posizionamento su mid enterprise dove identifichiamo circa 600 end user e cerchiamo partner che ci aiutino su questa parte progettuale. Ci occupiamo di detection, end point protection, data center security, iperconvergenza e poi il cavallo di battaglia 2018 è l’introspezione di memoria”, spiegano i vertici.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore