Dimension Data ha aperto il primo Client Innovation Centre (CIC) in Australia

News
meeting, accordo, accordo di distribuzione@shutterstock

Il Centro, sito all’interno della sede centrale australiana di Dimension Data a Darling Park Sydney, presenta una serie di tecnologie e soluzioni sviluppate congiuntamente dal Gruppo NTT

Dimension Data ha aperto il primo Client Innovation Centre (CIC) per offrire alle organizzazioni Australiane l’accesso alla più moderna innovazione tecnologica e nuove opportunità di collaborazione.

Il Centro, sito all’interno della sede centrale australiana di Dimension Data a Darling Park Sydney, presenta una serie di tecnologie e soluzioni sviluppate congiuntamente dal Gruppo NTT e dalla più ampia comunità di aziende, enti governativi e accademici Australiani. Dimension Data prevede che il CIC porterà alla creazione di 150-200 nuovi ruoli aziendali, contribuirà all’innovazione tecnologica Australiana e a diffondere nuove opportunità nei prossimi 2-3 anni.

Dimension Data, sussidiaria del Gruppo NTT, è una delle principali aziende globali nel fornire soluzioni di elevata qualità ai clienti in Australia e nel mondo. Dimension Data sta collaborando con NTT – che investe circa 2 miliardi di dollari all’anno in Ricerca&Sviluppo – per portare la migliore ricerca e innovazione in Australia da introdurre sul mercato insieme alle organizzazioni locali, come la Deakin University e la Western Sydney University.

Steve Nola, CEO di Dimension Data Australia, ha affermato: “Il nostro nuovo Client Innovation Centre aiuterà ad accelerare la digital transformation in tutta l’Australia e trasformerà l’”arte del possibile” in realtà, adesso e in futuro. La possibilità di attingere alla ricchezza di risorse innovative della R&S di NTT, ci consentirà di adattare e commercializzare le più avanzate soluzioni tecnologiche che aiuteranno le organizzazioni Australiane a risolvere problematiche cruciali e a creare valore per gli anni a venire.”

Le innovazioni presenti al CIC sono un sottoinsieme del portfolio R&D di NTT a riprova dell’”arte del possibile” nell’indirizzare specifiche opportunità di mercato attuali e future, e includono:

● FLAIM Trainer: un simulatore di realtà virtuale immersiva per la formazione dei vigili del fuoco dotato di bio-sensori e analytic di scenario in tempo reale – Sviluppato dai ricercatori della Deakin University, FLAIM Trainer è una simulazione immersiva di realtà virtuale e tattile che consente ai vigili del fuoco di allenarsi all’interno di scenari pericolosi che sono difficili da riprodurre nella realtà, costosi e dannosi per l’ambiente. Inoltre, integra una struttura di bio-sensori digitali brevettati sviluppati da NTT, chiamati hitoe che consentono la lettura in tempo reale di dati vitali (battiti cardiaci, stress, affaticamento). Una volta aggregati con le capacità dimostrate e altri dati generati, gli istruttori possono valutare e confrontare l’idoneità del tirocinante in qualsiasi scenario.

● Mass Data Observations: Un ecosistema di ricerca sicuro – Dimension Data e la Western Sydney University hanno sviluppato congiuntamente una piattaforma sicura e aperta per la ricerca collaborativa data-driven che rivoluziona le modalità con cui le organizzazioni coinvolgono le comunità e conducono le analisi di dati e le ricerche qualitative e quantitative. Le comunità possono includere studenti, cittadini, clienti, pazienti, dipendenti o altri azionisti. L’ecosistema Mass Data Observations sprona le comunità a fornire dati per ricerche o analisi e fornisce una piattaforma sicura di servizi dati intelligente che automatizza gran parte della gestione e governance dei dati per far convergere molteplici fonti dati. La piattaforma consente di aggregare i dati raccolti da più fonti contemporaneamente, soddisfacendo tutti i requisiti etici e di privacy, in modo tale che gli analisti possano proporre nuove domande e ottenere nuove informazioni dai dati forniti dalle comunità di data, dai sensori IoT, open data, dai set di dati di ricerca esistenti e da altri ulteriori feed e fonti.

● San-Shi: Una piattaforma di elaborazione sicura – Come funzionalità aggiuntiva alla piattaforma Mass Data Observations, San-Shi utilizza la condivisione segreta e i principi di elaborazione multi-party sicuri che consentono ai ricercatori di aggregare e analizzare i numerosi set di dati senza rivelare la fonte dati agli analisti, che ricevono solo i risultati finali. San-Shi è in grado raggiungere questa elaborazione sicura in modo efficace e rapido, rendendola più accessibile ai ricercatori Australiani.

● Tour de France: Il raggiungimento di un pubblico più ampio e la capitalizzazione dei dati attraverso il tracciamento live, i data analytic e il machine learning — Grazie ai sensori e ai transponder situati sotto il sellino di tutte le biciclette usate al Tour de France, quest’anno la piattaforma di data analytics di Dimension Data integra il machine learning e algoritmi complessi per combinare i dati di gara live e storici con altri dati raccolti per fornire un livello di visione più approfondita, come la previsione del vincitore delle singole tappe e il tracciamento in tempo reale dei progressi e delle prestazioni dei singoli corridori durante ogni tappa, a vantaggio di tutto il pubblico della gara, delle squadre concorrenti, dei funzionari di gara e dei media.

● Kirari!: Una simulazione olografica immersiva — Assistere a un evento sportivo o culturale, una presentazione o un discorso da qualsiasi parte del mondo, come se si fosse presenti fisicamente. Sviluppato dai laboratori di R&D di NTT, Kirari! Cattura le azioni live in video e audio ad alta definizione, trasmettendole a sedi remote per una visualizzazione in tempo reale in video a 360° e audio surround. Kirari! può essere utilizzato su una vasta gamma di formati, dal formato a grandezza naturale per uno stadio o un teatro o per una visualizzazione televisiva o mobile.

● La customer experience digitale: Il passaggio delle organizzazioni verso il digitale e la maggiore predisposizione dei clienti nei confronti di servizi self-service online fa si che un’esperienza semplice diventi il fattore di differenziazione competitivo e un imperativo. Una corretta integrazione del supporto basato sull’intelligenza artificiale per il self-service, come le chatbot, con gli agenti di servizio umani, assicura una customer experience omni-channel uniforme (CX) e crea relazioni più durature. La progettazione e l’integrazione di servizi basati su AI orientati al cliente nei sistemi di coinvolgimento di un’organizzazione è una prerogativa chiave per le aziende che stanno intraprendendo la propria trasformazione da analogiche a digitali.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore