Esprinet: al via un progetto legato al risparmio energetico

News

Esprinet è sensibile alle tematiche ambientali e ha al suo interno un intero dipartimento che si occupa di “Corporate Social Responsability” e ha lanciato un progetto che monitorizza i prodotti a catalogo in base a efficienza

Esprinet è sensibile alle tematiche ambientali e ha al suo interno un intero dipartimento che si occupa di “Corporate Social Responsability”, grazie alla quale è stato lanciato un progetto diretto alla sensibilizzazione dei propri stakeholder su questioni legate al risparmio energetico.
Questa iniziativa si è concretizzata in un’analisi comparativa di alcune categorie presenti nel proprio catalogo sulla base di indicatori “green”. I n. 206 prodotti a minor impatto ambientale in termini di efficienza energetica, pari al 20% di quelli analizzati, sono oggi contraddistinti sul sito da una “Fogliolina Verde”.

Questa attività intende garantire visibilità alle caratteristiche di sostenibilità degli articoli presenti nel portale www.esprinet.com dedicato al “business-to-business”, al fine di agevolare i propri clienti nell’adozione di scelte di business consapevole capaci di apportare valore nel lungo periodo. Grazie al confronto con fornitori, taluni laboratori specializzati ed associazioni ambientaliste, è stato possibile stabilire degli “indici di efficienza energetica” basati su alcuni parametri di volta in volta ritenuti più idonei a rendere realmente confrontabili tutti i prodotti all’interno di una medesima categoria merceologica.

Esprinet

Il progetto è partito dalla classificazione di Televisori e Stampanti. In totale sono stati classificati n. 1058 prodotti, di cui n. 328 televisori e n. 730 stampanti, per arrivare ad assegnare n. 206 “Foglioline Verdi” visibili nelle schede prodotto degli articoli che sono risultati essere maggiormente rispettosi dell’ambiente.
L’analisi è aggiornata su base settimanale così da rendere ricorsivo l’intero ranking in funzione dei modelli che entrano od escono dal catalogo.

Per i Televisori l’assegnazione degli indici è basata sulla formula sottostante all’IEE (Indice di Efficienza Energetica) il quale determina la classe energetica del prodotto. Questo indicatore, che non rappresenta un elemento particolarmente differenziante, è stato ricalcolato partendo dai dati presenti nelle schede prodotto tramite la selezione dei n. 64 televisori (inclusi Monitor TV ed Hotel TV) caratterizzati dalla classe energetica più efficiente. Per le Stampanti invece, ai fini di una piena comparabilità dei prodotti, il parametro utilizzato per il calcolo è il “consumo energetico per pagina stampata” sulla base del quale sono state assegnate n. 142 “Foglioline Verdi”.

“Questo progetto ci rende molto orgogliosi perché ha l’obiettivo di sensibilizzare i nostri clienti, indirizzandoli ad utilizzare la variabile ambientale nei loro comportamenti di acquisto per essere più competitivi sul mercato. L’analisi ad oggi è circoscritta a televisori e stampanti ma la nostra volontà è quella di estenderla ad altri prodotti anche introducendo, tra i parametri di confronto, altri profili di rispetto ambientali come il riciclo dei materiali, la sostenibilità della filiera, il “carbon foot print” e la rumorosità”, ha commentato Alessandro Cattani, Amministratore Delegato del Gruppo Esprinet.

Read also :
Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore