GravityZone-AHV: si consolida il matrimonio Bitdefender e Nutanix

Strategie
Bitdefender-acquisisce-Profil

Bitdefender e Nutanix consolidano la loro partnership attraverso l’integrazione della piattaforma di protezione dei carichi di lavoro cloud, GravityZone, con la soluzione gestionale Nutanix AHV

Bitdefender e Nutanix consolidano la loro partnership attraverso l’integrazione della piattaforma di protezione dei carichi di lavoro cloud, GravityZone, con la soluzione gestionale Nutanix AHV, oltre alla disponibilità del blueprint GravityZone Nutanix Marketplace.

L’integrazione di GravityZone con AHV semplifica l’amministrazione della sicurezza per i carichi di lavoro di Nutanix Enterprise Cloud. GravityZone comunica con AHV per ottenere inventari aggiornati delle virtual machine (VM) e gerarchie dei cluster, oltre a dati in tempo reale su movimenti, chiusura e stato delle VM stesse. GravityZone utilizza questi dati per impiegare automaticamente strumenti in-guest e server di sicurezza, assegnando policy di sicurezza granulari, ripristinando licenze di sicurezza da VM disattivate e fornendo reporting a livello di infrastruttura. Nel suo evento annuale Nutanix .NEXT a New Orleans, la società ha premiato Bitdefender come AHV Innovator – Elevate Partner of the Year, riconoscendo la nuova integrazione GravityZone-AHV.

Denis Cassinerio, Regional Sales Director, Italy Bitdefender ho me

Il blueprint GravityZone Nutanix Marketplace rende semplice l’implementazione della piattaforma di sicurezza. Indipendentemente da dove risiedono le VM di sviluppo, test o produzione del cliente in Enterprise Cloud, e su quale hypervisor sono eseguite, più utenti possono utilizzare il blueprint per implementare GravityZone nei propri ambienti senza dover ricorrere al ticket di supporto It. Come soluzione integrata Nutanix AHV-Ready, GravityZone utilizza più livelli di difese di nuova generazione (come apprendimento automatico configurabile, controllo applicazioni, anti-exploit e sandboxing di rete) per proteggere i clienti Enterprise Cloud da minacce avanzate, consentendo al tempo stesso un’efficiente gestione della sicurezza centralizzata e preservando le prestazioni e l’utilizzo dell’infrastruttura Nutanix.

Sviluppato per enti cloud e iperconvergenti, GravityZone minimizza l’impatto della sicurezza sulle risorse dell’infrastruttura. GravityZone è compatibile con tutte le piattaforme di virtualizzazione, consentendo una transizione sicura a Nutanix AHV da altri hypervisor. “Nutanix Enterprise Cloud è una piattaforma auto-rigenerante e consolidata, progettata con in mente la sicurezza, offrendo controllo degli accessi basato sui ruoli, autenticazione a due fattori, microsegmentazione e crittografia dei dati conforme al FIPS. Siamo felici che Bitdefender GravityZone sia  pronto per AHV e una parte del Marketplace Nutanix”, ha dichiarato Jay Chitnis, Senior Director di Strategic Alliances di Nutanix.L’integrazione delle nostre soluzioni aiuterà i clienti comuni a sfruttare gli esclusivi vantaggi di sicurezza di Nutanix Enterprise Cloud migliorando al tempo stesso la protezione dei loro carichi di lavoro”.

“Poiché il panorama delle minacce attuale sta esercitando una forte pressione sui moderni data center, i team IT, già  sovraccarichi, devono occuparsi di un ulteriore carico di sicurezza”, ha dichiarato Harish Agastya, vicepresidente Enterprise Solutions di Bitdefender. “GravityZone non solo offre le migliori difese di nuova generazione e multilivello per l’infrastruttura ibrida, ma anche sempifica e automatizza i flussi di lavoro della sicurezza per consentire ai team IT di concentrarsi sulle priorità strategiche. La nuova integrazione GravityZone-AHV e il blueprint GravityZone Nutanix Marketplace aiutano i clienti Nutanix a raggiungere questo obiettivo.”

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore