News

E-Mail 'Nuova politica licenze da Microsoft' To A Friend

Email a copy of 'Nuova politica licenze da Microsoft' to a friend

* Required Field






Separate multiple entries with a comma. Maximum 5 entries.



Separate multiple entries with a comma. Maximum 5 entries.


E-Mail Image Verification

Loading ... Loading ...
0

Nessun costo di acquisto aggiuntivo di licenze. E’ quanto promette Microsoft con la nuova strategia legata al rilascio delle licenze per i nuovi processori multicore destinati ai server, disponibili dal prossimo anno. Le licenze, pertanto, continueranno a essere gestite per processore e non per il numero dei core. Questa decisione è stata presa dalla multinazionale per favorire l’adozione delle nuove tecnologie da parte delle aziende, che potranno così beneficiare delle maggiori prestazioni dei nuovi processori senza andare incontro a ulteriori esborsi. La nuova politica entra in vigore da subito e coinvolge prodotti della famiglia Windows Server System che dispongono della licenza d’acquisto per processore, tra cui Microsoft Sql Server e Microsoft BizTalk Server. Sia Intel che Amd hanno dichiarato che rilasceranno i processori dual-core per server nel corso del 2005, e intendono includere nelle prossime roadmap i processori multicore. “?Attraverso una stretta collaborazione con le aziende produttrici di processori – ha affermato Alfredo Pizzirani, responsabile marketing dei programmi licensing di Microsoft Italia -Microsoft vuole permettere ai clienti di ogni dimensione di avvantaggiarsi dei progressi in termini di capacità elaborativa rappresentati dai processori multicore. Crediamo che le piattaforme dual e multicore saranno uno dei fondamenti per i sistemi di prossima generazione, anche per i desktop e i portatili home e business”.