Nuovi accordi per completare il portfolio Unified Communications di Nuvias

Mercato

Nuvias ha ampliato la gamma dei prodotti di VoIP e video collaboration già a portfolio, quali AudioCodes, BroadSoft, Oracle, Panasonic e Polycom, aggiungendo alla relazione con Lifesize, nuovi accordi con BlueJeans, Huddly e Sennheiser

Nuvias completa la gamma dei prodotti selezionati e certificati inseriti nella Practice Unified Communication che si aggiungono al supporto tecnico e alle iniziative congiunte di marketing, per sviluppare insieme ai propri partner, nuove opportunità di business sul mercato.

Nuvias ha ampliato la gamma dei prodotti di VoIP e video collaboration già a portfolio, quali AudioCodes, BroadSoft, Oracle, Panasonic e Polycom, aggiungendo alla relazione con Lifesize, per cui è stata proclamata Distributor of the Year nel 2017, nuovi accordi di distribuzioni in Emea con BlueJeans, Huddly e Sennheiser. Huddly, start-up scandinava, propone una telecamera per video collaborazione; BlueJeans permette di riunire conferenze video, audio e web in un’unica soluzione cloud; Sennheiser propone le cuffie con sistema microfonico sia per la telefonia fissa sia per i call center. Si completa così la Practice di Unified Communication (UC) con nuove soluzioni che permettono una collaborazione integrata nell’ambiente di lavoro semplice e funzionale. 

La Practice UC contribuisce per il 20% circa del fatturato globale del Gruppo, dando vita ad un approccio di business che permette di combinare gli aspetti migliori del modello di distribuzione pan-europeo con i punti di forza delle diverse realtà locali.

Piera Loche

Nel panorama attuale, le aziende sono soggette a repentini cambiamenti, con le modalità Mobility e Smart Working che rappresentano i principali elementi strategici per il successo e la crescita aziendale. Queste tendenze impongono che le tecnologie utilizzate, debbano adattarsi e ridefinirsi secondo le nuove esigenze lavorative, continuando a garantire la massima produttività e permettendo una collaborazione in tempo reale, di qualità e che assicuri all’utente un’esperienza immersiva. Nuvias mette in campo tutti gli strumenti per consentire ai partner di incrementare e velocizzare il time-to-market, garantendo comunque la miglior esperienza per gli utenti finali.

Nuvias rafforza la propria presenza sul mercato grazie al portfolio suddiviso in sette Practice, ovvero sette aree di specializzazione e competenza, ciascuna delle quali rappresenta un centro di eccellenza che rafforza la differenziazione dell’offerta. I plus sono confermati dal ventaglio di aree che la compongono, partendo dalla Cyber Security e dalla Unified Communication, fino all’Advanced Networking, ma anche all’Application Performance, alla System Infrastructure, al Cloud e alla Mobility.  Queste Practice, riuniscono soluzioni di vendor di comprovato valore riconosciuti sul mercato, con servizi di supporto per creare un’offerta completa e coesa, che risponda efficacemente alle nuove esigenze delle imprese. Nuvias, ha scelto di adottare l’approccio delle Practice, per conservare le competenze e le specificità delle aziende entrate a far parte del gruppo.

“E’ un momento di ulteriore crescita per Nuvias – sottolinea Piera Loche, Managing Director di Nuvias Italye, nello specifico, per la Practice di Unified Communication, con opportunità davvero importanti per il settore IT di espandersi in questo mercato proficuo ed in forte sviluppo. Indagini condotte sul mercato italiano indicano infatti che ci sono oltre 17 milioni di potenziali End User, di cui oggi, solo l’1,3% ha già implementato soluzioni di cloud communication, e si valuta una crescita di circa 750mila nuovi utenti di servizi UC  ogni anno. Siamo certamente il distributore perfetto per le soluzioni e le tecnologie ICT, offrendo  servizi, supporto e competenza tecnica ai partner di canale che desiderano cogliere le  straordinarie opportunità assicurate dal mercato della Unified Communication”.

“Con i nostri servizi professionali di pre e post vendita, unitamente alla soluzione Dovetail per il device management e allo zero-touch provisioning – prosegue Loche – assicuriamo eccellenza tecnica e strumenti che permettono ai partner di accrescere le competenze, sviluppare nuove opportunità e incrementare i profitti. La promozione delle soluzioni dei nostri vendor sono state supportate da webinar e partecipazioni a roadshow dedicate allo Smart Working in varie città italiane. Aspetto interessante di questi eventi è stato l’incontro con figure non solo legate all’IT, ma soprattutto con HR e Responsabili Marketing, che vedono nella collaboration un potenziale enorme per l’evoluzione delle loro aziende.”

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore