Palermo (Avaya): il 2019 è l’anno della crescita, i partner diventano solution provider

Strategie

Massimo Palermo, country manager Avaya Italia, spiega la strategia della società per un 2019 che si prospetta di crescita, dopo un 2018 di riposizionamento. Rivisti i programmi per i partner in chiave di valore aggiunto per e con i clienti

Il 2018 è stato l’anno della creazione della stabilità, l’anno in cui si è ridefinita una vera e propria software & services companies, nel 2019 è l’anno imperativo della crescita. Si sta parlando di Avaya e della ‘rinascita’ in tutti i sensi della società che, uscita dal Chapter 11, si è rimessa gambe in spalla ed è ripartita. Con gli ultimi quattro trimestre tutti positivi, più dell’80% delle revenue da software e servizi, di cui più del 60% revenue ricorrenti, una crescita importante nel cloud tanto da voler arrivare al 25% delle revenue complessive.

Massimo Palermo, country manager Avaya Italia, incontrato di recente, ha sottolineato come il processo di digital transformation abbia bisogno di partner vitali e abbiano capacità di implementare le soluzioni con i clienti. “Nell’Api economy, per esempio, la tecnologia da sola non basta – spiega – bisogna saper collezionare e instradare una traiettoria. Noi avevamo l’indicazione di consolidarci, creare stabilità e ripartire ed è successo, quatto trimestri di crescita continuativa che ha portato buonumore, i partner hanno fatto numeri, sono cresciuti”.

Il 2019 è l’anno della crescita e si basa su quattro punti forti. “L’innovazione del core business significa sia modernizzare la base installata e portare le emerging technologies nelle nostre soluzioni; portare nuove tecnologie sul mercato tecnologico relativamente ad intelligenza artificiale e mobility con la blockchain, per esempio, e poi cloud ampliando l’offerta e rendendola più solida e fare più leverage sui nostri servizi; consulting integration optimization. Noi ci mettiamo le piattaforme Api che permettono ai partner di costruire degli intellectual property e ai clienti di farsi disegnare la propria It con soluzioni custom rispondenti ai loro bisogni. Noi diamo dei building block ai partner per allargare la catena del valore”, spiega Palermo.

Massimo Palermo

Novità di canale
“Abbiamo aggiornato il programma di partnership e alleanze e abbiamo riunito tutte le nostre iniziative per il canale: da DevConnect a AIConnect sotto il cappello di “Avaya & Friends”. Tutte le nostre iniziative ruotano attorno alla formazione dei partner per aumentarne le competenze sul nostro nuovo mix di offerta che vede una forte spinta sul cloud. A conferma del nostro impegno in questo senso, proprio nel mese di febbraio, a Milano abbiamo lanciato Avaya Centrum Programme, un roadshow che si articola a livello territoriale e che, attraverso sessioni di training, promozioni, incentivi, demo, mira ad accompagnare i nostri partner in un percorso evolutivo più orientato alla soluzione che non al mero prodotto, dove vengono valorizzati ambienti applicativi e soluzioni sviluppate prevalentemente per il mid market e che si rivolgono a mercati verticali come il Retail, l’Hospitality, l’Education e la Sanità . Si tratta di innovare in continuazione e per questo, trasversalmente, investiamo continuamente in training, tool, programmi per i partner perché senza di loro non si cresce”, ha affermato il country manager Italia.

Palermo ha trasferito un messaggio chiaro: il passaggio da box mover a solution provider. “Gli innovation builder, sono system integrator che stiamo indirizzando in modo puntuale e stiamo facendo partnership per fare consulenza a 360 gradi”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore