Palo Alto Networks arricchisce l’offerta endpoint security

News

L’operazione di acquisizione di Secdo aggiunge sofisticate funzionalità di endpoint detection and response alla soluzione di protezione avanzata degli endpoint Palo Alto Networks Traps e all’Application Framework

Palo Alto Networks arricchisce la sua offerta endpoint security grazie all’acquisizione della società israeliana Secdo. L’operazione aggiunge sofisticate funzionalità di endpoint detection and response alla soluzione di protezione avanzata degli endpoint Palo Alto Networks Traps e all’Application Framework, per incrementare la loro capacità di rilevare e bloccare rapidamente anche gli attacchi insidiosi. L’acquisizione sarà completata durante il terzo trimestre fiscale di Palo Alto Networks, ed è soggetta alla soddisfazione delle condizioni standard di chiusura. I termini dell’acquisizione non sono stati divulgati.

Il team tecnico di Secdo andrà ad arrichire le competenze specifiche e le capacità di innovazione in tema di sicurezza dell’organizzazione R&D di Palo Alto Networks. L’approccio thread-level alla raccolta e visualizzazione dei dati supera decisamente i tradizionali metodi EDR, che raccolgono solo informazioni generali sugli eventi, mettendo in difficoltà i team operativi di sicurezza impegnati a ricostruire i diversi passaggi di un attacco e distinguere le attività pericolose da quelle normali.

Var Group e Globo Informatica, alleanza per la trasformazione digitale
Palo Alto Networks acquista Secdo

Una volta integrati in Traps e nella piattaforma di Palo Alto Networks, questi dati andranno ad alimentare il Logging Service e consentiranno maggiore precisione alle applicazioni eseguite nell’Application Framework di Palo Alto Networks per la visualizzazione, l’individuazione e il blocco dei cyberattacchi.

“I team operativi di sicurezza necessitano un approccio alla protezione endpoint che sia il più avanzato e omogeneo possibile. Integrando le funzionalità EDR di Secdo all’interno della nostra piattaforma, velocizzeremo la nostra capacità di rilevare e prevenire attacchi informatici su cloud, endpoint e reti,” sottolinea Mark McLaughlin, chairman e CEO di Palo Alto Networks.

Siamo soddisfatti di entrare a far parte della squadra di Palo Alto Networks. Abbiamo creato Secdo per incrementare la visibilità e ridurre il tempo di rilevazione e risposta a un alert. Le funzionalità combinate di Secdo e Palo Alto Networks garantiranno ai clienti le capacità necessarie per individuare e contrastare i cyberattacchi in modo rapido e accurato,” spiega Shai Morag, cofondatore e CEO di Secdo.

Read also :
Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore