Panduit spiega come creare valore per i clienti

News

Il prossimo 8 giugno, a Lainate, Panduit chiamerà a raccolta i partner che già lavorano con le tecnologie Panduit, ma anche nuovi integratori che vogliano confrontarsi con l’esperienza di altri colleghi che hanno saputo creare piattaforme interoperabili

Panduit chiama a raccolta i propri partner tecnologici, i system integrators all’evento Business Partners Meeting (BPM). Cosa significa oggi, per chi opera nella System Integration, creare valore per i propri clienti? Come evolvere dalla “vendita” alla “consulenza”? Come porsi come operatore a valore sul mercato? Il prossimo 8 giugno, a Lainate, Panduit chiamerà a raccolta i partner che già lavorano con le tecnologie Panduit, ma anche nuovi integratori che vogliano confrontarsi con l’esperienza di altri colleghi che hanno saputo creare piattaforme interoperabili integrando le soluzioni a portafoglio con l’ampia offerta di tecnologie per il passivo, smart building e data center di Panduit.

La giornata si divide in due momenti: al mattino, presso l’Hotel Litta Palace di Lainate, Panduit presenterà le novità in ambito Data Center, le nuove soluzioni per l’edificio connesso e intelligente e la propria offerta per lo smart manufacturing; i partner tecnologici illustreranno come hanno saputo integrare queste tecnologie creando nuove soluzioni che guardano al futuro. Nel pomeriggio, l’evento proseguirà presso la sede Panduit di Lainate (Via Lepetit, 40) dove sarà allestita un’area demo per vedere e toccare con mano queste nuove tecnologie.

Il panel dei partner tecnologici è composto dalle aziende Ascom, Axis Communications, Blue Consult, Fluke Networks, PIQL, Relayr, Signify, Smartnet, Vem Sistemi. In particolare, Ascom parlerà di come comunicare e collaborare in mobilità; Blue Consult presenterà un nuovo strumento di prevendita per gli integratori; Fluke Networks enfatizzerà l’importanza del testing delle reti, proprio perché sempre di più sottoposte a prestazioni più spinte e complesse; PIQL affronterà il tema di come preservare dati e preziosi documenti nel corso degli anni; Relayr spiegherà l’importanza dell’analisi dei dati e della manutenzione predittiva nel settore industriale; Signify offrirà uno sguardo sul futuro con l’Illumi-Comunicazione, nuova frontiera dell’IT; Smartnet parlerà di monitoraggio sensitivo e integrato; Vem Sistemi illustrerà il ruolo che ha l’infrastruttura nella trasformazione digitale in atto.

L’evento è un’occasione interessante per quei system integrator che sono alla ricerca di tecnologie e risorse per avere successo nella nuova era digitale. “Oggi si sta passando verso un più ampio concetto di infrastruttura fisica di collegamento unificata” spiega Gian Piero De Martino, Network Infrastructure Business Unit Manager – Southern Europe at Panduit.Il tutto a sostegno delle nuove applicazioni che, grazie all’IP, a connessioni wireless e ad apparati alimentati elettricamente attraverso la rete-dati (Power Over Ethernet), continuano a nascere. L’infrastruttura moderna deve poter garantire la connessione di sensori, corpi illuminanti-led intelligenti e vari sistemi di sicurezza. Anche l’Audio Visual viaggerà sempre di più sul cablaggio Ethernet ed è anche imminente il lancio sul mercato di trasmettitori e ricevitori Panduit di segnale audio/video su LAN, che verranno mostrati in anteprima proprio all’evento BPM. Tutto il canale specializzato deve quindi farsi trovare preparato per sfruttare appieno l’opportunità senza precedenti che si sta concretizzando ogni giorno sotto i nostri occhi, nel nostro settore. L’IoT è già una realtà e lo sarà sempre di più. Il nostro evento vuole essere un momento di confronto ma soprattutto di scambio di esperienze tra chi questo percorso di integrazione di tecnologie lo sta già portando avanti con grande soddisfazione e successo.”

Read also :
Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore