Pure Storage: nuovo partner program, nuovi livelli e più training

Strategie
partner, meeting, business meeting@shutterstock

Pure Storage lancia il nuovo Partner Program, evoluto per tenere il passo con la crescita dell’azienda: offre ai partner nuovi strumenti di formazione, certificazione, supporto e incentivi. Il programma entrerà in vigore a partire dal 1° agosto 2018

Pure Storage lancia il nuovo Partner Program. Il programma si è evoluto per tenere il passo con la crescita dell’azienda: offre ai partner nuovi strumenti di formazione, certificazione, supporto e incentivi.

Il programma entrerà in vigore a partire dal 1° agosto 2018. Il modello di business di Pure Storage è sempre stato incentrato al 100% sul canale. L’azienda ha effettuato investimenti negli strumenti e nelle risorse necessarie a realizzare un programma che risulti attrattivo e di effettivo supporto per i partner. Sono previsti premi per i partner più attivi e che meglio affiancano Pure nella strategia di mercato. Tra le novità ci sono: livelli nuovi, empowerment e training. Il programma prevede due livelli e consente ai partner di qualsiasi dimensione di raggiungere quello successivo. A partire dall’entry level Preferred, è possibile raggiungere il livello superiore Elite. Accessibile esclusivamente su invito, quest’ultimo è riservato ai partner che generano e concludono iniziative di successo grazie alle proprie competenze di business, di vendita, tecniche, di marketing e, in generale, allo sviluppo di nuovi servizi.

Matthieu Brignone

I partner Elite devono soddisfare inoltre un numero minimo di clienti raggiunti. La notifica del loro status verrà inviata ai partner ad agosto 2018 e le valutazioni avranno ricorrenza annuale. Un altro aspetto del programma riguarda la standardizzazione degli sconti e del listino prezzi applicabili dai partner, il che consentirà loro di muoversi in autonomia con i clienti. Verranno inoltre messi a loro disposizione strumenti avanzati per la formulazione di proposte e quotazioni per le soluzioni Pure Storage. La società offrirà una maggiore specializzazione tecnica a tutti i partner, a completamento dei programmi di training già disponibili. A San Francisco hanno debuttato inoltre il cosiddetto “Pure Storage Foundation Exam” e l’esame per diventare FlashArray Architect. Il programma di formazione sarà ulteriormente aggiornato ed ampliato nel corso dell’anno. Solo qualche settimana fa, la società ha annunciato la seconda Infrastruttura AI-Ready, AIRI Mini, powered by Nvidia.

AIRI nasce dalla sinergia tra Pure Storage e Nvidia, per consentire ai data architect, ai data scientist e ai business leader di estendere le capacità di Nvidia DGX-1. Con AIRI Mini, le aziende di qualsiasi dimensione e budget possono implementare una soluzione per trarre un vantaggio competitivo attraverso l’uso dell’intelligenza artificiale, a un prezzo accessibile per qualsiasi società in qualsiasi mercato. La soluzione è ingegnerizzata in modo integrato, lato software e hardware, da Pure Storage e Nvidia. AIRI Mini fornisce un’architettura semplice e potente che offre un’infrastruttura data-centrica fondamentale per abbracciare tutte le potenzialità dell’AI.

Alfredo Nulli, EMEA Cloud Architect di Pure Storage

Una soluzione che Alfredo Nulli, Emea Cloud Architect di Pure Storage, aveva raccontato a ChannelBiz, oltre all’evoluzione della famiglia di prodotti flash array. “Diamo ai clienti miglioramenti attraverso la duplice possibilità di acquisto sia in modo tradizionale ,sia attraverso acquisto as a service, con modalità simile a quella del cloud as a service”. Pure Storage ha inoltre annunciato la nomina di Matthieu Brignone a Head of Emea Channel and Alliances. Matthieu sarà responsabile della promozione vendite, dell’accelerazione della crescita e dell’aumento della redditività per i partner. Prima di Pure Storage Matthieu era in Commvault, mentre in precedenza, è stato Direttore Vendite Canali Emea e Country Manager Francia presso HP ESP (Enterprise Security Products) ed ha ricoperto ruoli di vendita e gestione in Quest Software, WASATIS, Cisco, Trend Micro e Novell.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore