Rinascimento 4.0: Var Group celebra il matrimonio tra arte e tecnologia

News

Var Group inaugura il nuovo progetto Var Digital Art, nato per promuovere il connubio tra Tecnologia, Arte ed Innovazione e dà il via a Rinascimento 4.0

Tutto parte da un evento, il 20 giugno 2018, a Firenze, durante il quale, Var Group inaugura il nuovo progetto Var Digital Art, nato per promuovere il connubio tra Tecnologia, Arte ed Innovazione e dà il via a Rinascimento 4.0. L’evento si terrà a Palazzo Strozzi il 20 giugno alle ore 19:30, in concomitanza con la mostra “Nascita di una Nazione – Tra Guttuso, Fontana e Schifano”. L’appuntamento inaugura Var Digital Art, il progetto Var Group che si pone l’obiettivo di creare una contaminazione tra il mondo dell’impresa, dell’arte, della tecnologia e dell’innovazione, per tracciare percorsi finora poco esplorati.

In occasione di Rinascimento 4.0 sarà possibile sperimentare diverse espressioni di arte digitale grazie alla presenza di due artisti italiani, riconosciuti in ambito extraeuropeo e alla presenza di due musicisti internazionali.

Durante l’evento infatti sono previsti un dj set di William Orbit, musicista e record producer inglese, le cui collaborazioni includono Blur, Depeche Mode e Madonna, e un set ibrido di Bochum Welt, compositore e record producer italiano che ha all’attivo collaborazioni con Aphex Twin e Thomas Dolby.

Francesca Moriani

Rinascimento 4.0 sarà aperto da Francesca Moriani, amministratore delegato di Var Group e le opere saranno introdotte dal critico e gallerista Giacomo Marco Valerio e dal curatore della mostra Danila Ipri De Santis. Sarà inoltre possibile visitare “Nascita di una Nazione, tra Guttuso, Fontana e Schifano” e vivere l’esperienza di “The Florence Experiment”.

GLI ARTISTI E LE OPERE:

FABIO GIAMPIETRO

HYPERPLANES OF SIMULTANEITY – The Wave Final

ANNO: 2018

DIMENSIONI: 360x180cm

TECNICA: sottrazione di olio su tela, Unity3d, Cinema4d.

L’opera è parte della serie Hyperplanes (www.hyperplanesofsimltaneity.com), un progetto di pittura immersiva iniziato nel 2015 con il CGI artist Alessio De Vecchi. Presentato in anteprima al Palazzo Reale di Milano dove ha raggiunto 18000 visitatori, ha vinto il primo premio al Lumen Prize (Premio di riferimento per l’arte digitale mondiale) a Londra nel 2016 ed è stato esposto a NYC, Shanghai, Tokyo, Leeds e Londra al V&A Museum.

I lavori di questo ciclo sono composti da due elementi principali: pittura e realtà virtuale, volte a rappresentare un ponte tra tradizione e nuove tecnologie, tra passato e futuro.

L’esperienza di realtà virtuale sarà fruibile grazie ai visori Dell EMC e al supporto di Superresolution, start up partner di Var Group.

MARCO MENDENI

r_lightTweakSunlight

ANNO: 2018

VIDEO 10 minuti

TECNICA : cryENGINE + alterazione codice macchina

OPERA PITTORICA

DIMENSIONI: 150x100cm

TECNICA: olio su tela

L’opera è parte di un corpus di lavori che sono uno studio e una riflessione sulla tecnologia digitale e più in generale sulla tecnologia stessa.

r_lightTweakSunlight è un progetto video creato attraverso il motore di realtà virtuale CryENGINE dove l’artista interviene inserendo di proposito un “bug” nel linguaggio macchina.

Opere video, mondi virtuali e tele ad olio: la produzione delle opere comprende medium diversi che tracciano un preciso orizzonte degli eventi nel contesto storico dell’arte umana.

I MUSICISTI

WILLIAMO ORBIT

Musicista e record producer inglese, le cui collaborazioni includono Blur, Depeche Mode e Madonna, e un set ibrido (live / dj) di Bochum Welt e pubblica musica strumentale tramite Virgin e Maverick. William Orbit ha prodotto e registrato Ray Of Light, uno degli album di Madonna più acclamati dalla critica. Il geniale musicista inglese di recente premiato con un Grammy Award) e BMG Chrysalis.

BOCHUM WELT

È compositore e record producer italiano che ha all’attivo collaborazioni con Aphex Twin e Thomas Dolby. La musica strumentale di Bochum Welt è pubblicata da Rephlex (l’etichetta discografica di Aphex Twin).

Read also :
Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore