Vicenzi: Fattura elettronica? Non mi aspettavo questa confusione

News
formazione, meeting@shutterstock

Roberto Vicenzi, vicepresidente di Centro Computer, anticipa un andamento 2018 positivo e si lascia andare a qualche considerazione su vendor e sulla fatturazione elettronica: forse una tregua somigliante a una proroga?

Un 2018 che si avvia a conclusione a doppia cifra in casa Centro Computer. Una strategia che da oltre 35 anni sta accompagnando il system integrator di Cento (Ferrara) lungo i binari di vendor che a loro volta hanno cambiato più volte pelle.

Sgombriamo subito il campo sulla questione fattura elettronica. Roberto Vicenzi, vicepresidente di Centro Computer, pensa che potrebbe esserci una proroga del 1 gennaio 2019 o quanto meno una situazione di tregua in fatto di assoggettamento delle regole di comportamento.

Roberto Vicenzi
Roberto Vicenzi

Banalmente, ci spiega che il commercialista non gli ha ancora fatto pervenire il codice da comunicare ai clienti. “Dal punto di vista personale – spiega – non mi aspettavo così tanta confusione, pensavo fosse più semplice”.

Detto questo, Vicenzi si appresta a chiudere il 2018 ed esulta sulla crescita un mese prima della fine dell’anno. Sul fronte dei vendor, Vicenzi apprezza Lenovo che, dopo le partnership con NetApp e Nutanix , “potrebbe fare concorrenza a DellEMC e Hpe e pone una ciliegina sulla torta di Symantec.Ho notato che sul fronte security, il vendor ha una suite di prodotti all’avanguardia. Nel corso degli ultimi tempi hanno investito molto in tecnologia e riprogettazione dei prodotti: hanno acquistato aziende e tecnologie che l’azienda ha integrato per creare un pacchetto di offerta in cloud che comprenda dalla mail alla sicurezza web, agli smartphone; quest’ultima va presa in seria considerazione perché la sicurezza del mobile è ancora poco considerata. Oggi – spiega Vicenzi – i clienti acquistano da loro una serie di servizi con canone annuale e senza installare server”.

Read also :
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore